SprayPeperoncino https://www.spraypeperoncinoantiaggressione.it SprayPeperoncino Mon, 19 Aug 2019 13:40:52 -0100 http://backend.userland.com/rss092 it <![CDATA[SprayPeperoncino]]> https://www.spraypeperoncinoantiaggressione.it/img/logo.jpg https://www.spraypeperoncinoantiaggressione.it <![CDATA[Un consiglio per i genitori. Difendete i vostri figli e dategli uno spray al peperoncino per difendersi.]]> Il 22 maggio 2011 l'Italia ha legalizzato l'utilizzo dello spray al peperoncino, ritendolo un'utile arma di difesa personale. L'evento è stato salutato come una vera e propria vittora da tutti coloro che, non avendo altri mezzi per proteggersi da eventuali aggressioni, hanno visto aprirsi la possibilità di sentirsi più sereni nel camminare per strada, magari nelle buie sere d'inverno. Tra queste categorie troviamo senza dubbio le donne. Per sottolineare ulteriormente l'importanza dell'uso dello spray urticante come arma di difesa, riportiamo un fatto di cronaca recente che vede come protagonista una ragazza di 17 anni, della provincia di Milano. Dopo una serata passata tra locali e discoteca, la ragazza ha salutato gli amici e si è incamminata verso la stazione della metropolitana. All'uscita della stazione, nel grande parcheggio dove si trovava il suo scooter, non c'era nessuno: era poco prima di mezzanotte e l'area era completamente deserta e scarsamente illuminata (teatro perfetto per aggressioni e furti). Consapevole di questo, e non poco intimorita, la ragazza si è avviata a passo svelto verso lo scooter, cercando nel frattempo le chiavi nella borsetta, per non dover attendere oltre in quel luogo poco sicuro. Quando regna il silenzio più assoluto, e i nervi sono tesi, ogni rumore inaspettato viene amplificato: per questo motivo alla ragazza sono bastati pochi secondi per accorgersi di essere seguita. L'aggressore non correva, ma era chiaro che stesse seguendo i suoi passi in modo tutt'altro che casuale. Raggiunto lo scooter, l'aggressore ha potuto raggiungerla e le sue intenzioni si sono rivelate chiare: in quel parcheggio deserto nessuno avrebbe potuto salvare la ragazza da una violenza. Se le cose sono andate diversamente, il merito è da attribuirsi a due fattori: la prontezza di riflessi della ragazza e lo spray al peperoncino. Fingendo di cercare le chiavi nella borsa la ragazza ha impugnato la bomboletta contenente lo spray urticante e, quando l'aggressore si è avvicinato a lei, è bastato estrarre con una mossa rapida l'arma e spruzzare il contenuto negli occhi del violentatore. Mentre questo si lamentava per il dolore provocato dal peperoncino, la ragazza ha avuto tempo di mettere in moto lo scooter ed allontanarsi: solo molto spavento per lei, e la sicurezza di avere un'arma di difesa personale efficace, in grado di proteggerla da situazioni difficili e pericolose come quella appena vissuta. In un'intervista di qualche giorno dopo, la ragazza ha dichiarato che lo spray al peperoncino era stato un regalo dei genitori: li aveva considerati troppo apprensivi, ma i fatti di quella sera l'avevano fatta ricredere. Ricordiamo che lo spray al peperoncino è considerata un'arma di difesa personale legale al 100%, e che chiunque abbia compiuto i 16 anni d'età può farne uso. Ci siamo serviti di questa storia a lieto fine per mandare un messaggio ai genitori: non vi sentireste più tranquilli se i vostri figli potessero contare su un'arma di difesa personale di facile utilizzo, in grado di poterli salvare da situazioni ad alto rischio come aggressioni, violenze e furti? Purtroppo la cronaca riporta sempre più frequentemente notizie di aggressioni, stupri, violenze, a danni di ragazze giovanissime che altra colpa non hanno se non quella di ritrovarsi sole ed indifese, magari al termine di una serata passata a divertirsi con gli amici. Come prevenire queste aggressioni? Rispondere ad una domanda del genere non è semplice: niente e nessuno potrà mai fornirci in assoluta sicurezza che nulla potrà mai accadere ai nostri figli. Basta una piccola distrazione, basta abbassare la guardia per un istante per rischiare di ritrovarsi in una brutta situazione. Abbiamo insegnato ai nostri figli che rispondere violenza alla violenza non è la soluzione migliore, ma spesso non è nemmeno possibile! Ripensiamo all'esempio riportato sopra: che speranze avrebbe avuto la ragazza, giovane, minuta e spaventata, contro la forza di un uomo adulto e pieno di cattive intenzioni? Nessuna. Non esisteva infatti la possibilità di vincere uno scontro fisico, o di fuggire. Quello che ha salvato la ragazza, e che salva centinaia di ragazze ogni giorno, è stata la lungimiranza dei suoi genitori: hanno saputo prevedere un'eventualità di questo tipo e non hanno voluto correre rischi. Regalare alla figlia una semplice bomboletta, capace di salvarle la vita, ha reso più sicuri loro e la ragazza stessa. I fatti hanno dato ragione ai genitori: cosa sarebbe successo se la ragazza non avesse avuto a portata di mano quella bomboletta di spray al peperoncino? Cosa avrebbe potuto salvarla? Invece è bastato impugnare l'arma di difesa, mirare in modo sommario l'aggressore e spruzzare il contenuto urticante sul suo viso. Il violentatore, momentaneamente accecato dalla potenza del peperoncino, non ha potuto fare altro che lasciare la presa, dando così la possibilità alla ragazza di mettersi in salvo. Cari genitori, vi siete convinti dell'importanza di dare ai vostri figli la possibilità di difendersi? E tutto grazie ad un'arma di difesa ritenuta completamente legale dalla giustizia italiana, che la ha evidentemente individuata come un metodo efficace ma non letale. Uno strumento potente in grado di proteggere, nei limiti della legalità, chi ne ha bisogno.]]> https://www.spraypeperoncinoantiaggressione.it/modules/blockblog/blockblog-post.php?post_id=10 Tue, 26 Jan 2016 23:22:35 +0000 <![CDATA[Leggi sugli Spray al peperoncino nel mondo. Pronti a partire?]]> Se avete già letto altri articoli del nostro blog, sapete ormai quali sono gli innumerevoli vantaggi che possedere lo spray al peperoncino può assicurare. Oltre ad essere un'efficace arma di difesa nello sfortunato caso di furti e rapine, lo spray urticante è perfetto per le donne che vogliono sentirsi protette dagli aggressori, e per gli sportivi a cui capita di avere a che fare con animali aggressivi. Sono molte le domande relative all'uso dello spray al peperoncino che non hanno ancora trovato una risposta. Una di queste è sicuramente legata al viaggio: è legale viaggiare con uno spray urticante? In quali Paesi è accettata questa arma di difesa, e in quali invece no? In questo articolo faremo una panoramica generale sulle varie normative. Prima però vi ricordiamo che per trasportare il vostro spray urticante, sarà bene seguire le norme vigenti per quanto riguarda il trasporto aereo (nel caso, ovviamente, sia questo il vostro mezzo di trasporto). Non potrà essere imbarcato nel bagaglio  a mano. Iniziamo col dire che l'utilizzo dello spray al peperoncino come arma di difesa è stato considerato legittimo in molti Paesi del mondo. La cattiva notizia è che in molte altre nazioni, l'uso di questo spray non è ben visto, anzi è addirittura illegale. Ci sono Paesi in cui lo spray urticante viene paragonato a vere e proprie armi di tortura e, di conseguenza, il suo uso viene severamente punito. Ecco elenco completo di tutti i Paesi del mondo, divisi per continenti, e delle relative disposizioni in merito. Asia Bangladesh: illegale per i civili ma dato in dotazione alle forze dell'ordine Cina: illegale per i civili ma dato in dotazione alle forze dell'ordine Hong Kong: illegale per i civili ma dato in dotazione ai membri del Servizio di Disciplina India: legale, non richiede alcuna licenza Iran: illegale per i civili ma dato in dotazione alle forze dell'ordine Filippine: legale per l'auto-difesa, e acquistabile nei negozi Indonesia: è legale, ma con alcune limitazioni circa la vendita e il possesso Mongolia: legale per l'auto-difesa, e acquistabile nei negozi Tailandia: legale per l'auto-difesa, e acquistabile nei negozi Taiwan: legale per l'auto-difesa, e acquistabile nei negozi Malesia: legale per l'auto-difesa, e acquistabile nei negozi Vietnam: illegale per i civili ma dato in dotazione alle forze dell'ordine Arabia Saudita: legale per l'auto-difesa, e acquistabile nei negozi Korea del Sud: gli spray che contengono OC sono legali Giappone: non esiste una normativa che ne proibisca l'utilizzo, ma questo può essere condannabile, e la pena dipende dall'entità del danno causato Singapore: i viaggiatori non possono introdurre spray al peperoncino nel paese, poiché il possesso da parte dei civili è considerato illegale Israele: legale per l'auto-difesa, e acquistabile nei negozi Europa Austria: legale per l'auto-difesa, e acquistabile nei negozi Belgio: illegale per i civili ma dato in dotazione alle forze dell'ordine Repubblica Ceca: legale per l'auto-difesa Danimarca: illegale per i civili ma dato in dotazione alle forze dell'ordine Francia: legale per i maggiori di 18 anni, acquistabile nelle armerie Finlandia: è legale, ma solo se si è in possesso di una speciale licenza Germania: può essere utilizzato contro gli animali violenti, e può essere posseduto da chiunque (anche dai minori). Gli spray che non riportano la dicitura “animal-defence spray” sono considerati illegali Grecia: illegale. Il prodotto può essere confiscato e il suo possesso può causare l'arresto Ungheria: riservato all'uso delle forze dell'ordine Islanda: illegale per i civili ma dato in dotazione alle forze dell'ordine Irlanda: dato in dotazione alle forze dell'ordine Italia: legale se rispetta queste condizioni: massimo 20 ml. Di prodotto, con una percentuale massima di Oleoresin Capsicum pari al 10% e una concentrazione max di capsaicina e capsaicinoidi del 2,5%; non deve contenere sostanze infiammabili, corrosive, tossiche o carcinogene; dev'essere venduto in confezione sigillata il getto massimo dev'essere di tre metri Lettonia: legale per l'auto-difesa Malta: illegale per i civili ma dato in dotazione alle forze dell'ordine Paesi Bassi: illegale per i civili ma dato in dotazione alle forze dell'ordine Norvegia: illegale per i civili ma dato in dotazione alle forze dell'ordine Polonia: illegale Portogallo: legale per i civili la cui fedina penale è pulita, a patto che la massima concentrazione di OC sia pari al 5% Romania: vietato durante eventi sportivi e manifestazioni Russia: legale a partire dal 18esimo anno d'età Servia: legale a partire dal 16esimo anno d'età per auto-difesa Svizzera: legale per chiunque Spagna: legale a partire dal 18esimo anno d'età Svezia: legale solo per le forze dell'ordine Turchia: illegale per i civili ma dato in dotazione alle forze dell'ordine Regno Unito: illegale Nord America Canada: l'uso contro le persone è illegale. Possono utilizzarlo solo le forze dell'ordine. Stati Uniti: California: non può contenere più di 71gr di prodotto Massachusetts: legale ed acquistabile senza licenza Michigan: legale come arma di difesa a partire dai 18 anni New York: legale come arma di difesa a partire dai 18 anni (non si può comprare su internet) New Jersey: legale ma in piccole quantità Washington: legale come arma di difesa a partire dai 18 anni Wisconsin: legale solo se la concentrazione di OC è inferiore al 10% America del Sud: Brasile: illegale per i civili ma dato in dotazione alle forze dell'ordine Colombia: legale a partire dai 14 anni d'età Australia in generale vale la regola che se lo spray è usato per auto-difesa (da dimostrare in sede giuridica), il suo utilizzo è legale Nuova Zelanda legale dietro licenza, e in dotazione alle forze dell'ordine]]> https://www.spraypeperoncinoantiaggressione.it/modules/blockblog/blockblog-post.php?post_id=9 Mon, 25 Jan 2016 23:48:59 +0000 <![CDATA[Come acquistare ed usare lo spray al peperoncino antiaggressione.]]> Imparare ad usare lo spray urticante al peperoncino nel modo più efficace in soli 5 punti. Ai lettori del nostro blog è ormai chiaro quanto possa essere fondamentale l'utilizzo dello spray al peperoncino come arma di difesa personale in caso di aggressioni. A chi invece non è ancora convinto dell'utilità di questo strumento, consigliamo la lettura dei nostri numerosi articoli sul tema. Oggi ci occuperemo invece di un aspetto decisamente più pratico: l'utilizzo dello spray anti-aggressione. Nella speranza che non si presenti mai l'occasione di usarlo, è però importante sapere cosa fare nel caso in cui ci si debba proteggere da un'aggressione. Di seguito elenchiamo i cinque punti fondamentali, quelli che vanno assolutamente conosciuti e memorizzati prima di acquistare la prima confezione di spray al peperoncino. 1) Scegliere il giusto spray In Italia lo spray al peperoncino è considerato un'arma di difesa, ed è quindi completamente legale, purché rispetti le disposizioni del Decreto Legge del 12 Maggio 2011, N.103. Abbiamo trattato questo argomento in modo approfondito in un precedente articolo, per cui ci limiteremo a riassumere brevemente quali sono le caratteristiche che lo spray deve rispettare per essere considerato legale: deve contenere il principio attivo Oleoresin Capsicum (l'olio estratto naturalmente dal peperoncino) nella concentrazione massima del 10%; la bomboletta, al momento dell'acquisto, dev'essere sigillata; la gittata utile non deve essere superiore ai tre metri; la confezione deve riportare indicazioni circa i materiali impiegati ed i metodi di lavorazione, nonché la quantità della miscela e tutte le sue componenti. Quale getto scegliere? Esistono due tipi di getto: quello balistico e quello spray. Entrambi sono legali, ed entrambi sono efficaci: a stabilire quale sia migliore dell'altro è la situazione in cui lo spray viene utilizzato. Quando si pensa all'acquisto dello spray al peperoncino, è fondamentale considerare il tipo di ambiente in cui, con maggior probabilità, si cercherà il supporto di questo strumento. Per strada? In un parcheggio coperto? In campagna? Ad ogni luogo corrisponde lo spray adatto (parlando di getto): il nostro consiglio è quello di munirsi di entrambe le varianti, per sentirsi protetti in ogni situazione. Ma quali sono le differenze? Lo spray di tipo balistico ha un getto più liquido, concentrato. Può raggiunge distanze leggermente più lunghe rispetto a quello conico. Ha una superficie di impatto minore in quanto il getto ha una direzione più lineare, pertanto è importante prendere bene la mira prima di azionarlo. Nel caso in cui si scelga di usare questo spray, è consigliato prima farci un po' di pratica. Il getto conico è meno denso, più vaporoso, ma ha un diametro più ampio e può addirittura colpire più di un aggressore con lo stesso spruzzo. Per la sua semplicità d'uso non serve acquisire troppa pratica. 2) Lo spray antiaggressione deve essere posto fuori dalla portata dei bambini Può sembrare banale, ma è sempre meglio ricordarlo: lo spray al peperoncino è considerato un'arma (di difesa, ma sempre un'arma!) e pertanto è molto pericoloso. Tenerlo lontano dai bambini, che potrebbero scambiarlo per un gioco divertente, dev'essere una delle preoccupazioni principali. 3) Quando usare lo spray al peperoncino: Il fatto che lo spray urticante sia considerato legale in Italia, non ne giustifica un uso sconsiderato ed immotivato. Lo spray al peperoncino va usato solamente in situazioni in cui la minaccia è evidente: parliamo naturalmente delle situazioni in cui la nostra sicurezza è in pericolo, ed abbiamo necessariamente bisogno di uno strumento capace di garantire la nostra difesa personale. Non è raro essere avventati nel giudizio: spesso ci lasciamo condizionare dalla nostra paura: per questo, prima di spruzzare il contenuto della bomboletta spray negli occhi di qualcuno, bisogna essere certi che abbia intenzioni violente! 4) Lo spray al peperoncino deve essere sempre a portata di mano Una volta appurato che siamo in pericolo, è bene non farsi trovare impreparati. Nelle situazioni di urgenza lo spray deve essere usato in modo immediato, quindi è fondamentale tenerlo in un posto facile da afferrare. Un suggerimento è quello di tenerlo nella tasca della giacca o del cappotto, direttamente in mano se ci si trova in strade poco raccomandabili o in tratti di strada non illuminati. È sconsigliato metterlo in borsa in quanto può andare in fondo e prenderlo risulterebbe decisamente troppo impegnativo. 5) Come usare lo spray in caso di minaccia Dedichiamo l'ultimo punto del nostro elenco all'utilizzo effettivo dello spray al peperoncino. Perché solo un punto e per giunta in fondo alla lista? Perché l'uso dello spray è molto semplice ed intuitivo!Basta impugnare la bomboletta, direzionare il getto e spruzzare il contenuto in faccia all'aggressore. È consigliato proteggersi gli occhi durante l'atto perché il vento,se molto forte e contrario, potrebbe spingere una parte dello spray proprio verso chi lo usa. Una volta colpito l'aggressore, è bene spostarsi lateralmente (senza dargli le spalle) rispetto alla direzione in cui ci si trovava: in questo modo si evita il rischio di venire colpiti nel caso in cui l'aggressore venga colto da un attacco d'ira. Ora c'è solo una cosa da fare: correre via e chiamare subito il 113!]]> https://www.spraypeperoncinoantiaggressione.it/modules/blockblog/blockblog-post.php?post_id=8 Mon, 25 Jan 2016 23:29:54 +0000 <![CDATA[Testimonianze di persone salvate grazie allo spray al peperoncino]]> “Fatevi un favore e armatevi di qualcosa che sia capace di proteggervi, come lo spray al peperoncino. Può salvarvi la vita. A me è successo”. In questo articolo vi riportiamo la toccante esperienza di una donna che è stata capace di sopravvivere ad una serie di eventi drammatici, grazie all'uso dello spray urticante. L'antefatto Di chi stiamo parlando? La narratrice sceglie di rimanere anonima, ma si definisce una persona consapevole e abbastanza sicura: parliamo di una donna capace di rendersi conto se una situazione può rivelarsi pericolosa, che evita di parcheggiare l'auto in zone desolate o di dare confidenza a personaggi discutibili. Una donna assennata, insomma. Questo fino al giorno in cui uno stalker non ha radicalmente cambiato il suo mondo. Dopo un paio di incidenti che la donna ha definito “disgustosi”, ma non così gravi da avvertire le forze dell'ordine, lo stalker ha scoperto il luogo di lavoro della vittima ed ha iniziato a investirla di telefonate. Dopo un primo momento in cui nessuno voleva crederle, la donna è riuscita a dimostrare che effettivamente qualcuno la pedinava, la infastidiva e la minacciava. La polizia è intervenuta individuando il colpevole ed emettendo un'ordinanza restrittiva contro di lui. Si trattava di un ragazzo con cui la vittima non aveva mai avuto alcun rapporto, il ché serviva ad aumentare il suo stordimento. L'importanza dello spray al peperoncino Testimonianza n°1 Dopo questo primo episodio di violenza (anche se solo psicologica) la donna non ha esitato a prendere misure preventive. La prima cosa fatta è stata acquistare una bomboletta di spray al peperoncino: essendo un oggetto piccolo, non invasivo e non letale, ha ritenuto che potesse essere lo strumento ideale per proteggersi da un'eventuale aggressione che, purtroppo, non ha tardato a presentarsi. In un parcheggio semi deserto, un gruppo di ragazzi ha iniziato a prestare un'attenzione troppo marcata nei confronti della donna. Questa ha accelerato il passo ma, dopo poco, si è resa conto di essere circondata. È bastato un attimo per rendersi conto della situazione: la vittima ha afferrato le chiavi (che per scrupolo aveva tirato fuori dalla borsa prima di entrare nel parcheggio) e ha alzato lo spray al peperoncino in aria, in segno di minaccia. È bastato questo a dissuadere i tre ragazzi, che sono tornati sui loro passi ed hanno lasciato libera la donna. Testimonianza n° 2 La narratrice racconta che molti anni più tardi, dopo essersi trasferita in un'altra città, aveva trovato un appartamento davvero molto confortevole in quello che reputava essere un quartiere residenziale e assolutamente sicuro. Poco dopo l'una di notte, la donna stava parcheggiando l'auto nel posto a lei riservato. Poco prima di arrivare al posto auto però, si è resa conto che là dove nessuna macchina aveva mai parcheggiato, stava ora una berlina. Senza dare troppa attenzione alla cosa, ha parcheggiato ed è scesa dall'auto. Appena scesa dall'auto però, è stato impossibile non accorgersi di essere osservata: i fari della berlina si sono accesi e il viso del guidatore è rimasto nascosto nel buio. La prima reazione è stata un misto di confusione e di fastidio. Ripetendosi che si trattava di una coincidenza, la donna non si è convinta a mettersi a correre immediatamente. Ma quando l'auto l'ha seguita fino alla porta di casa, la donna ha finalmente capito che la sua vita era in pericolo. Confusa e spaventata, la vittima ha iniziato ad urlare e ha cercato di fuggire. L'aggressore però, con una mossa molto astuta, le ha bloccato ogni via di fuga, senza mai uscire dall'auto. Guardare il viso dell'uomo era impossibile, perché i finestrini dell'auto erano oscurati. Una piccola fessura però ha fatto venire un'idea alla donna, che ha minacciato il malintenzionato con la sua bomboletta di spray al peperoncino. Dopo una manciata di secondi, l'aggressore ha ceduto alla minaccia ed è andato via. Testimonianza n° 3 Questa volta l'esperienza riguarda la figlia della narratrice. Spaventata dai vari episodi di violenza che l'avevano vista protagonista, la madre ha sempre ritenuto molto importante che la figlia non si separasse mai dalla sua bomboletta di spray al peperoncino, sopratutto quando andava a correre con la musica ad alto volume nelle orecchie. Proprio durante questa occasione capitò un fatto poco piacevole. Un ragazzo stava camminando sul marciapiede accanto alla pista da corsa. Quando la ragazza si è girata ha notato che l'uomo era ora sulla pista. “Strano”, ha pensato, ma non ha dato alla cosa molta importanza. Questo fino a quando l'aggressore non ha iniziato a correre velocemente verso di lei, con il chiaro intento di farle del male. Quel giorno la ragazza non aveva ascoltato il consiglio della madre, e non aveva portato con lei lo spray al peperoncino. È servita una buona dose di adrenalina per far correre la giovane più veloce del suo aggressore e di scampare il pericolo imminente. Indovinate quante volte adesso lascia il suo spray a casa quando va a correre? Mai!]]> https://www.spraypeperoncinoantiaggressione.it/modules/blockblog/blockblog-post.php?post_id=7 Tue, 12 Jan 2016 00:12:23 +0000 <![CDATA[Difendersi dagli animali aggressivi con lo spray al peperoncino]]> Quando si parla di sicurezza, di solito si pensa alla necessità di difendersi dai pericoli causati da altre persone (singole o in gruppo) che riteniamo pericolose. La verità è che non sempre tali pericoli sono dovuti alle persone: il pianeta infatti è popolato da tante forme di vita, in particolare dagli animali che spesso si rivelano aggressivi e causa di pericolo per la nostra incolumità. Questo articolo è rivolto in particolare a tutti coloro che praticano sport all'aria aperta. Pensiamo ad un ciclista, ad esempio: in una bella giornata di sole, cosa c'è di meglio che prendere la propria bici e concedersi un po' di relax pedalando in campagna? Niente, è vero! Finalmente lontani dalla città, dallo smog e dai rumori, siamo pronti a rilassarci e a goderci la natura. E cosa potrebbe turbare questo nostro stato di benessere profondo? Subire l'attacco di un cane randagio, è sicuramente la prima risposta che sarà venuta in mente a molti di voi. Alzi la mano chi, tra i nostri lettori, non si è mai ritrovato in una situazione di pericolo a causa di uno o più cani aggressivi. Spesso la televisione riporta di spiacevoli incidenti capitati agli sprovveduti ciclisti, e non è raro che si tratti di veri e propri fatti di cronaca nera piuttosto che di semplici spaventi. Avere a che fare con un cane randagio affamato, aggressivo e spaventato, può mettere in serio pericolo l'incolumità dello sportivo. Il cane attacca perché ha la percezione che il suo territorio sia stato invaso e, probabilmente spinto dalla paura, sa che deve far valere le sue ragioni per scongiurare il pericolo di essere aggredito per primo. È impossibile definire a priori l'entità dell'aggressione: si potrebbe trattare di qualche guaito d'avvertimento, ma anche di una vera e propria aggressione. Come difendersi da un cane randagio quando si è in bicicletta? Esistono molte teorie a riguardo. Secondo alcuni la cosa migliore da fare è quella di prendere la fuga, pedalando il più veloce possibile. La verità è che il cane potrebbe agitarsi ancora di più per via di questo movimento improvviso, e decidere di attaccare. Scappare da un cane non è una cosa semplice! Altri ancora sostengono che sia più saggio immobilizzarsi completamente e cercare di non avere paura, un po' come si fa con gli animali della giungla, le cui reazioni seguono quelle umane. Anche in questo caso il limite della teoria è piuttosto evidente: il cane non è certo una tigre poco abituata all'uomo! Non si farà ingannare dall'immobilità, ma ne approfitterà credendosi superiore. Altri ancora votano la teoria dell'attacco: si scende dalla bicicletta, la si impugna e si cerca di spaventare l'animale. Mossa che richiede un notevole sangue freddo e un minimo di prestanza fisica, nonché una buona dose di fortuna! E se esistesse un modo di difendersi dall'aggressore canino restando comodamente seduti sulla bicicletta, senza avvicinarsi troppo e senza rischiare di fare la mossa sbagliata? Sarebbe bello, non è vero? Ma la soluzione esiste già, ed è sempre più utilizzata da tutti i ciclisti che non voglio tornare a casa con una profonda ferita infetta: lo spray al peperoncino. Appena si intuisce il pericolo, basta impugnare la bomboletta spray che, viste le dimensioni ridotte, può essere riposta comodamente nel marsupio o nel porta oggetti della bicicletta. Arrivati alla distanza giusta si potrà spruzzare il contenuto della bomboletta verso l'animale che, confuso, non potrà reagire: ecco il momento ideale per scappare, e dimenticarsi di questa brutta avventura. Gli spray al peperoncino sono ideati per difendersi dagli aggressori, umani e animali. Abbiamo riportato l'esempio di un'aggressione da parte di un cane randagio, ma questo non è l'unico animale che può mettere a rischio l'incolumità dello sportivo. Pensiamo a chi fa attività nei boschi o in alta montagna: non è raro incontrare orsi più o meno aggressivi. L'utilizzo dello spray urticante come arma di difesa è considerato completamente legale dalla legge italiana. Notiamo inoltre che lo spray, oltre a proteggere la propria incolumità, permette di difende anche il benessere dei bambini e dei propri animali di piccola taglia, incapaci di auto-difendersi. Animalismo e spray al peperoncino Ma quali sono i danni che possono causare questi spray agli animali colpiti? Si potrebbe pensare che essi siano dannosi, ma non è così! Le stesse associazioni animaliste tedesche approvano l'uso di tale spray in quanto esso è progettato per difendersi e non per provocare danni. Per questo motivo la salute degli animali colpiti infatti non è a rischio. Ovviamente stiamo parlando degli spray legalizzati e venduti sotto specifiche regole: quelli illegali non assicurano né il corretto funzionamento né la sicurezza dell'animale colpito. Al tempo stesso l'uso di tale spray è consentito solamente come strumento di autodifesa e mai di offesa (soprattutto verso un essere umano, in tal caso infatti l'azione è considerata illegale).]]> https://www.spraypeperoncinoantiaggressione.it/modules/blockblog/blockblog-post.php?post_id=6 Mon, 11 Jan 2016 23:59:53 +0000 <![CDATA[Le caratteristiche degli spray al peperoncino legali in Italia]]> https://www.spraypeperoncinoantiaggressione.it/modules/blockblog/blockblog-post.php?post_id=5 Mon, 04 Jan 2016 15:15:51 +0000 <![CDATA[Un regalo per Natale!]]> Natale si avvicina, e come sempre sei in ritardo per comprare i regali. Con una corsa contro il tempo riesci a trovare qualcosa di simpatico per i tuoi amici più stretti, i genitori e i parenti prossimi. Ma non stai dimenticando niente? La tua fidanzata! Ci pensi e ci ripensi, ma proprio non ti viene in mente niente che potrebbe piacerle, oppure hai paura di buttare via i tuoi soldi comprandole qualcosa di poco utile, che non userebbe mai. Ancora trucchi? Altri vestiti? Il classico libro, forse. Un oggetto privo di significato? No, grazie! Ma non ti preoccupare: se stai cercando il regalo di Natale perfetto per la tua fidanzata, la soluzione te la diamo noi! Quando pensi alla ragazza che ami, non vorresti proteggerla da tutto e da tutti, evitarle situazioni spiacevoli, fare in modo che mai nessuno le faccia del male? Purtroppo questo non è sempre possibile, e fa sentire piuttosto impotenti. Non puoi essere presente in ogni momento della sua vita, e sai bene che, in caso di pericolo, lei non avrebbe la forza di difendersi da sola, e la cosa ti preoccupa (forse ancora di più di quanto preoccupi lei). Hai provato a convincerla ad iscriversi ad un corso di auto difesa, ma non è stata una mossa molto efficace. E se potessi regalarle, con pochi euro, un piccolo oggetto capace di proteggerla in caso di aggressione? Un oggetto comodo, pratico, semplice da usare ma al tempo stesso estremamente efficace e capace di garantire un risultato ottimale. Sarebbe fantastico, non trovi? Continua a leggere allora, perché abbiamo una bella notizia per te: questo Natale potrai regalare alla tua fidanzata un fedele aiuto contro i malintenzionati. Stiamo parlando dello spray al peperoncino. Se hai letto qualche articolo del nostro blog, ti sarai ormai convinto dell'efficacia di questo strumento. A conferma della sua utilità, la legge italiana ha definito lo spray al peperoncino completamente legale, ritenendolo un'efficace arma di difesa personale. I casi in cui la bomboletta di spray urticante si è rivelata fondamentale per la salvezza del suo utilizzatore sono tanti (e ne abbiamo riportati alcuni), soprattutto quando si parla di donne. Sono tantissime le donne, di ogni età, che riescono a salvarsi da un'aggressione, un furto o uno stupro grazie all'uso dello spray al peperoncino. Questo grande successo si deve prevalentemente a tre fattori: si tratta di un oggetto piccolo, leggero, estremamente comodo da trasportare. Sono caratteristiche da non sottovalutare, specialmente se si parla di un qualcosa che la donna dovrebbe portare sempre con sé. La bomboletta di spray urticante è piccola e leggera, e può essere tenuta comodamente in tasca o nella borsetta, pronta ad essere sfoderata nel momento del bisogno; utilizzare lo spray al peperoncino per difendersi da un'aggressione è estremamente semplice: tutto quello che la ragazza deve fare è puntare la bomboletta contro il viso di chi la disturba, e spruzzare il contenuto sul suo viso. L'unica premura che l'aggredita deve avere è quella di ripararsi gli occhi con le mani, in modo da non rischiare che, con il vento, una piccola parte di prodotto finisca anche sul suo viso (ipotesi remota, ma da valutare). Quando il malintenzionato sarà a terra, sofferente, la vittima avrà tutto il tempo di scappare e di chiedere aiuto; si tratta di uno strumento per la difesa personale, che non prevede un contatto diretto con l'aggressore: a differenza delle mosse di karate o di qualche altra disciplina, che vengono insegnate per difendersi dagli attacchi, lo spray al peperoncino garantisce la massima efficacia senza includere il contatto fisico. Tenendosi ad una distanza massima di tre metri, la donna potrà difendersi e scappare, senza rischiare in mosse imprevedibili dell'aggressore. Come vedi, i motivi per cui una donna dovrebbe portare sempre con se una bomboletta di spray al peperoncino sono piuttosto evidenti. Anche le più minute tra loro, le più paurose e le meno pronte a difendersi potranno contare su un aiuto davvero efficace. Ecco perché scegliere di regalare lo spray al peperoncino si rivelerà sicuramente un'ottima idea! I risultati sono garantiti e, nella speranza che non si presenti mai l'occasione di doverlo usare, sia tu che la tua compagna potrete dormire sogni tranquilli. Pensa ad esempio a quando la accompagnerai a casa, magari dopo una serata passata insieme ai vostri amici o dopo il cinema. Probabilmente sarà tardi e ci sarà molto buio. Ti offrirai di “scortarla” fino a casa, ma lei ti dirà che non è necessario. Invece di stare in uno stato di ansia fino al mattino dopo, perché non prevenire la possibilità di spiacevoli incidenti? Se lei potrà difendersi da sola, grazie ad uno strumento estremamente semplice ed efficace, anche tu potrai rilassarti. Questo Natale scegli di prenderti cura della tua fidanzata. Scegli di proteggerla, anche quando non ci sei. Scegli di aiutarla a difendersi con le proprie forze. ]]> https://www.spraypeperoncinoantiaggressione.it/modules/blockblog/blockblog-post.php?post_id=4 Wed, 16 Dec 2015 23:06:35 +0000 <![CDATA[Gli effetti degli spray al peperoncino.]]> Gli effetti degli spray al peperoncino Nonostante sia un utile strumento per l'autodifesa, volto a salvare la propria incolumità, in Italia lo spray al peperoncino viene preso ancora poco in considerazione: la legge del nostro  Paese ne ha permesso l'utilizzo a scopo di auto-difesa (Decreto Ministeriale 103 del 12 maggio 2011), ma le persone sono ancora poco informate e non si fidano. Molti credono di potersi mettere nei guai utilizzando questo spray, molti altri pensano invece di poter mettere a rischio l'incolumutà delle altre persone. La verità è che qualsiasi bomboletta di spray urticante al peperoncino a “norma di legge”, non è dannosa per l'essere umano e il suo possesso è considerato, come detto, legale. Nel caso in cui lo spray contenga sostanze vietate dalla legge, come ad esempio sostanze chimiche, tossiche, infiammabili o cancerogene, allora il suo uso viene considerato illegale. Ma quali sono gli effetti derivanti dall'utilizzo dello spray al peperoncino? -L'aggressore, non aspettandosi di essere colpito dallo spray, non avrà il tempo di reagire e si ritroverà in ginocchio, con gli occhi che prudono in modo violento. Questo darà il tempo alla vittima di fuggire e di cercare i soccorsi. Al contrario di quello che i male informati possono pensare, lo spray al peperoncino non può causare paralisi o altri effetti letali capaci di portare alla morte. Si tratta di un effetto temporaneo, della durata massima di 20-30 minuti. -La velocità d'azione (così come la durata dell'effetto) dello spray al peperoncino può variare in base alle caratteristiche della bomboletta acquistata, ma non solo. Altre discriminanti sono ad esempio il fatto di trovarsi all'aperto o al chiuso, la velocità e la direzione del vento, la distanza massima che lo spray riesce a coprire, il fatto che lo spray fosse puntato direttamente contro il viso dell'aggressore o meno (e se questo aveva gli occhi aperti o chiusi). -Quando lo spray al peperoncino viene spruzzato negli occhi dell'aggressore, questo irrita la pelle, gli occhi e le mucose delle vie respiratorie (come la gola). L'aggressore si ritroverà temporaneamente incapace di reagire poiché non riuscirà ad aprire gli occhi per via del forte bruciore. -Esistono alcuni fattori che possono influenzare l'efficacia dello spray al peperoncino. Abbiamo già visto come, a seconda delle condizioni in cui viene utilizzato, lo spray può agire più o meno velocemente. Il vento, la pioggia, il caldo estremo così come il freddo estremo, l'umidità e altre condizioni atmosferiche possono incidere sull'utilità dello spray urticante e, di conseguenza, sulla potenza dei suoi effetti. -Nel caso l'aggressore sia ubriaco o in condizioni di confusione mentale (come nel caso in cui si trovasse sotto l'effetto di droghe), potrebbe essere necessario utilizzare una dose più massiccia di prodotto per ottenere l'effetto desiderato.  Nei primi secondi immediatamente successivi alla spruzzata dello spray, l'aggressore sarà investito da un quarto circa dell'efficacia complessiva del prodotto. Negli attimi seguenti si verificherà il picco della sua intensità. Il contatto diretto (spray sul viso) e l'inalazione dello spray può indurre tosse, senso di soffocamento e nausea, oltre che alla dilatazione dei capillari degli occhi (che portano alla famosa sensazione di temporanea cecità). Si tratta di effetti capaci di durare solamente per qualche minuto quindi, per quanto spiacevoli, non sono letali né permanenti. Gli effetti dello spray possono variare di molto a seconda della concentrazione di prodotto contenuta nella bomboletta. La concentrazione massima del principio attivo permessa è pari al 10%, che corrisponde a circa 1,33 milioni di unità Scoville. Quanto tempo ci vuole prima che gli effetti dello spray al peperoncino inizino a svanire? In linea generale basteranno 10-15 minuti: il tempo sufficiente per permettere alla vittima di scappare. La durata degli spray più aggressivi può protrarsi fino a 30 minuti circa, ma si tratta di eccezioni isolate, e che non superano mai i 45 minuti. Abbiamo detto che lo spray al peperoncino può causare cecità temporanea. Un'affermazione del genere può spaventare, ma va ricordato che si tratta di una sensazione che tenderà a svanire dopo pochi minuti. L'occhio cerca di proteggersi dell'attacco dell'agente esterno: i capillari si dilatano e la vista si affievolisce. Le persone con problemi di salute non subiranno in modo diverso gli effetti dello spray al peperoncino. Questo vuol dire che chi soffre di obesità o anoressia, asma, problemi respiratori di diverso tipo e altre malattie congenite, non rischieranno né più né meno degli altri. L'unica differenza è che l'utilizzo dello spray urticante può leggermente aumentare la ventilazione, ma questo non provocherà danni permanenti ai soggetti più fragili. Speriamo di aver chiarito tutti i vostri dubbi sull'utilizzo dello spray al peperoncino, e di avervi convinto del fatto che si tratti di uno strumento di difesa legale al 100%, e incapace di provocare danni permanenti a chi ne subisce l'effetto! Ovviamente sul nostro sito potrete trovare solo spray il cui uso è legale in italia.]]> https://www.spraypeperoncinoantiaggressione.it/modules/blockblog/blockblog-post.php?post_id=3 Wed, 16 Dec 2015 22:59:06 +0000 <![CDATA[Un regalo per l'estate!]]> L estate si avvicina e il pensiero della  vacanza di tua figlia ti preoccupa? Forse vuoi andare con tua moglie o con la tua ragazza in un posto nuovo ma sei un poco preoccupato di quello che potrebbe  succedere in una località sconosciuta con persone e zone che non conosci bene? Bene, nessun problema, ti suggeriamo noi l 'idea giusta per un regalo speciale per la tua famiglia e per sentirti più al sicuro. Vuoi sapere qual è? Semplice ed efficace,originale  e utile, di costo contenuto ma di fondamentale importanza. Stiamo parlando dello spray antiaggressione al peperoncino, un oggetto senza il quale ormai diventa difficile immaginare di muoversi in sicurezza ed autonomia.   Perché scegliere lo spray al peperoncino come regalo per l estate? Le vacanze sono  piacevoli ma oggi con la crisi crescente muoversi in un posto nuovo o turistico puo' riservare brutte sorprese. La statistica parla chiaro ed evidenzia un continuo aumento della microcriminalità ed aggressioni per denaro o verso le donne. Perchè partire senza prima aver acquistato un piccolo pensiero per voi, per vostra figlia o per la vostra compagna di vita? Lo spray al peperoncino è infatti  l’unico rimedio anti aggressione utilizzabile in situazioni pericolose e che non causa gravi problemi all’aggressore ma allo stesso tempo ne garantisce l’immobilizzazione momentanea, così da poter chiamare  soccorsi, vi garantisce una partenza più serena e con più certezze vi potrete muovere anche in zone poco conosciute  stando fuori fino a tarda notte. Nel nostro catalogo online troverai diversi tipi di spray, potrai scegliere tra vari prodotti  ma sempre efficaci e di sicuro risultato. Ti abbiamo convinto? Pensi che sia l’idea giusta per dare sicurezza alla tua famiglia? Dai un’occhiata alla gallery dei prodotti e regala alla tua famiglia la serenità! Un regalo estivo certamente diverso dal solito ma pieno di amore! Buona estate! Gli spray possono essere usati contro gli animali od i cani se questi vi aggrediscono E' inoltre possibile ottenere fondine per indossare lo spray alla cintura. Gli spray sono disponibili in versione jet (getto balistico a zampillo ) o fog ( getto conico tipo nebbiolina) .  Il jet è per colpire un bersaglio con precisione ed il fog è per spruzzare una grande area anche se in caso di vento contrario puo'essere più problematico. La tecniche di estrazione dell ' OC per produrre spray al peperocnino si sono evolute con il passare del tempo per renderla una delle armi di protezione individuale non letali più efficaci che possano essere usate. La versatilità ed efficacia è stata dimostrata nel tempo. Le vendite sia online che nei negozi continua ad aumentare sensibilmente anno dopo anno. ]]> https://www.spraypeperoncinoantiaggressione.it/modules/blockblog/blockblog-post.php?post_id=2 Tue, 07 Jul 2015 18:00:42 +0000 <![CDATA[Breve guida sugli spray antiaggressione]]> L efficacia dello Spray al peperoncino come arma di difesa personaleBenvenuti, questo è il vostro tutorial online riguardante gli "spray al peperoncino per uso personale" .Lo scopo di questo post è quello di istruirvi più nel dettaglio sugli spray di difesa antiaggressione e su come acquistare il migliore per le vostre esigenze personali. Spray al peperoncino per uso personale Se foste minacciati in un parcheggio buio o se vi trovaste in qualunque posto poco raccomandabile, come vi proteggereste in caso di aggressione?Purtroppo la maggior parte della gente non saprebbe cosa fare e certo non è una soluzione pensare :"Non succederà mai a me" perchè puo' succedere quando meno te lo aspetti!Lo Spray al peperoncino è commercializzato da oltre 35 anni, ma composti con pepe di caienna sono stato utilizzati per la protezione personale per secoli già durante le dinastie cinesi.Tuttavia lo spray al peperoncino si è evoluto nel corso degli anni per non causare danni permanenti per gli esseri umani ed essere più efficace come deterrente temporaneo contro le aggressioni e contro animali che mettono in pericolo la vostra incolumità. Uso di spray al peperoncino da parte di forze dell'ordineLo spray al peperoncino è stato originariamente pensato come alternativa efficace alle armi da fuoco per le forze dell'ordine dalla fine degli anni  70 ai primi anni 80 .E 'stato anche dimostrato efficace come deterrente contro attacchi dagli orsi, cani e gatti selvatici.L'uso di spray peperoncino per comuni cittadini è aumentato negli anni a causa della facilità d'uso, al basso costo ed alla estrema efficacia di questa risorsa difensiva.Gli spray al peperoncino sono facili da usare.Ci sono numerose ragioni per cui lo spray al peperoncino per uso personale è la tua arma migliore contro gli attacchi. Innanzitutto è molto semplice da usare, non richiede particolari abilità o prove precedenti.Lo spray ha effetto immediato e disorienta l'attaccante in pochi secondi. Il costo degli spray al peperoncino è minimo e con pochi euro vi siete garantiti la vostra sicurezza.  Sul nostro sito www.spraypeperoncinoantiaggressione.it potrai trovare diverse tipologie a prezzi sicuramente bassi Gli spray, sono portatili , leggeri e consentono di  difendersi contemporaneamente da più attaccanti poichè in genere sono possibili più spruzzi. Oltre ad essere di facile utilizzo, lo spray al peperoncino è stato progettato per causare un danno minimo, ma, allo stesso tempo, rendere inoffensivo un aggressore e dare un tempo sufficiente per scappare. Ciò significa che le implicazioni legali sull'utilizzo di uno spray al peperoncino sono praticamente nulle se viene utilizzato per difendersi da un aggressione. Non è invece consentito aggredire altre persone o utilizzare gli spray al peperoncino con scopi offensivi.  Peperoncini rossi Lo spray al peperoncino contiene capsaicinoidi all'interno di un olio di peperoncino chiamato Oleorum Capsicum derivante dall 'estrazione da peperoncini rossi . Questi capsaicinoidi quando spruzzati contro l'aggressore sono causa di forte infiammazione agli occhi e di difficoltà di respirazione, disorientamento, forte dolore e chiusura degli occhi involontaria , la persona colpita dallo spray non riesce ad aprire gli occhi ed in genere non riesce a vedere per circa 15-30 minuti.Questa temporanea inabilità alla vista unita alle difficoltà di respirazione danno il tempo di fuggire alla persona aggredita. Applicando latte, shampoo per bambini o blandi saponi a base non oleosa diluiti in acqua gli effetti scompaiono più rapidamente che con la sola acqua. ]]> https://www.spraypeperoncinoantiaggressione.it/modules/blockblog/blockblog-post.php?post_id=1 Mon, 01 Jun 2015 12:25:39 +0000